Tecniche di Vendita Avanzate

Storia dello spin doctoring: come nasce e come si è evoluto nel tempo

storia spin doctoring

Hai già sentito parlare di spin doctoring?

Lo conosci di già ma non hai la più pallida idea da cosa derivi questo nome e come si sia formato?

Bene, finalmente ti trovi nel posto giusto.

Oggi vorrei approfondire questo tema insieme a te: come nasce lo spin doctoring, la storia del termine e tutto quello che devi sapere.

Cosa è lo spin doctoring

Prima di passare ai particolari ci tengo a fare un breve riepilogo sul significato di questo nome.

Con il termine spin doctoring si fa riferimento all’azione di modificare, offuscare e posizionare la percezione di un problema.

L’obiettivo è quello di ridurre il più possibile le conseguenze negative che potrebbe avvertire l’opinione pubblica.

Lo spin doctoring permette di integrare le strategie di comunicazione nella realtà di un’azienda. Si possono adottare per attirare i clienti verso il proprio brand oppure per allontanare la loro attenzione dai difetti del prodotto.

Questa strategia è molto utile in termini di vendita. Permette di ridurre del 92% il tempo che si usa per pensare prima di acquistare un prodotto.

Come nasce lo spin doctoring

Per capire come è nato lo spin doctoring bisogna fare riferimento a una persona in particolare: Edward Bernays.

Egli è considerato anche il padre delle pubbliche relazioni. Questo complimento è totalmente meritato perché fu lui il primo a dare una mano notevole a diverse aziende che operavano in settori come quelli del tabacco e dell’alcool.

L’uso figurativo del termine spin ha una storia ancora più lunga. Risale addirittura agli anni del Medioevo.

Veniva infatti spesso utilizzato in contesti come “filare il proprio destino o destino“.

Qualche secolo dopo iniziò ad essere utilizzato per raccontare o fabbricare una narrazione oppure prolungare un discorso.

L’importanza di Edward Bernays

Quando si trattano argomenti come lo spin doctor, la figura di Edward Bernays è fondamentale.

I suoi consigli permisero di aumentare le vendite dei prodotti, ma soprattutto rendere un atteggiamento accettabile dalla società.

Ti faccio un esempio per farti capire meglio.

Agli inizi del secolo scorso azioni come fumare una sigaretta o bere alcool erano considerate inaccettabili e le persone che fumavano e bevevano etichettate come qualcosa di negativo.

E se ti dicessi che l’alcool veniva buttato nei tombini, ci crederesti? Credimi che andava proprio così!

Puoi ben immaginare quanto potesse essere difficile per una compagnia di tabacco o alcool vendere i propri prodotti. Edward Bernays riuscì nel miracolo di cambiare la percezione di queste azioni.

Grazie al suo lavoro, infatti, fumare una sigaretta e bersi una birra diventarono cose normali. Proprio come lo sono ora.

Come si materializzò il cambiamento

Immagina di provare a convincere un intero paese che drogarsi fa bene, che assumere cocaina è un’azione corretta.

Ci riusciresti? Non penso proprio.

Questo è per farti capire il livello di difficoltà del processo che è riuscito a compiere Edward Bernays. Se hai guardato il film Inception, dovresti sapere che il virus più pericoloso per un essere umano è un’idea.

Una volta che un’idea si forma nella nostra mente è praticamente impossibile liberarsene.

La tecnica che ha usato il padre delle relazioni pubbliche è stata quella di creare un messaggio a tavolino. Successivamente ha basato tutto il lavoro su questo messaggio.

In questa maniera sigarette e bevande alcoliche hanno iniziato ad essere vendute. All’inizio questo fu un atto rivoluzionario, ora invece è la normalità.

L’evoluzione dello spin doctoring

Il termine spin doctoring diventò sempre più popolare durante gli anni ’80. Un momento cruciale furono i dibattiti presidenziali tra i candidati americani Reagan e Walter, i quali vennero trasmessi in televisione.

Per la prima volta nella storia dopo i dibattiti iniziarono a presentarsi in conferenza stampa una serie di uomini e donne che non erano giornalisti, ma che iniziarono a mischiarsi al gruppo.

Chi erano questi? I primi spin doctors.

Il loro compito? Dare opinioni in maniera sicura, cercare di dare una svolta favorevole a un comunicato stampa e rappresenteranno gli spin doctors per i candidati.

Così vennero definiti dal Washington Post qualche giorno dopo:

“I consiglieri che parlano ai giornalisti e cercano di mettere la propria rotazione, o analisi, sulla storia“.

L’esempio del termine “medico”

Un esempio perfetto per capire lo spin doctoring è l’evoluzione della parola: “medico”.

Fino al 20° secolo la parola medico veniva utilizzata per fare riferimento a una persona in grado di sistemare o ripristinare le cose nel suo ambito. Per esempio un medico di gioco, sistema un gioco e così via.

In quel periodo storico iniziarono a essere utilizzate frasi come: “quello che il medico ha ordinato” oppure “tu sei il medico“.

Entrambe le espressioni sottolineano la parola medico e gli danno il significato di esperto.

Si iniziò quindi a utilizzare la parola medico per far riferimento a una persona esperta. Vedi anche tu che la percezione del termine è diversa, è a un livello superiore rispetto a come veniva utilizzata.

Conclusioni

Eccoci arrivati alla conclusione dell’articolo.

Come vedi la storia dello spin doctoring è molto interessante. Il cambiamento che gli esperti di questi settore sono riusciti ad applicare nella percezione di alcuni prodotti o servizi è incredibile.

Al giorno d’oggi è impossibile pensare a un mondo nel quale l’alcool e le sigarette erano proibite o addirittura considerate come qualcosa di socialmente negativo. E invece oggi…

Se conosci qualche aneddoto in più sulla storia dello spin doctoring non farti problemi a raccontarmelo pure con un commento qua sotto.

Gio Talente

Gio Talente

Fondatore del Metodo AnonimaVenditori® e del PHE® – Persuasion Human Engineering e tra i più alti esponenti nella conoscenza dei processi neurocerebrali finalizzati al condizionamento di massa.
Segue politici, aziende e imprenditori nella realizzazione di strategie finalizzate a influenzare, manipolare e pilotare le scelte dei clienti.

Hai già letto questi articoli?