Tecniche di Vendita Avanzate

Tecniche di manipolazione mentale: quello che ogni venditore deve sapere

Tecniche di manipolazione mentale

Le tecniche di manipolazione mentale esistono per davvero o sono soltanto una leggenda metropolitana?

Chissà quante volte sei incappato in questo argomento, eppure fino a questo momento non ti sembra di averci capito molto.

Come si fa a manipolare la mente di una persona? È qualcosa di legale? Come può essermi utile se io sono un semplice venditore?

Se queste sono alcune delle domande che ti sei posto, allora inizio col dirti che finalmente ti trovi nel posto giusto.

Oggi vorrei approfondire con te il tema delle tecniche della manipolazione mentale. Andiamo a scoprire insieme quali sono, come vengono applicate e soprattutto a quali bugie non devi credere.

Cosa è una tecnica di manipolazione mentale

Facciamo un breve recap prima di addentrarci nell’argomento in maniera più specifica.

La tecnica di manipolazione mentale può essere una strategia, un metodo, un modo di comportarsi che ha come unico scopo quello di indurre una persona a fare o a pensare secondo gli interessi di colui che mette in pratica la tecnica di manipolazione.

Queste tecniche vengono utilizzate in svariati settori e ne siamo vittime quotidianamente. A partire dalle pubblicità che vediamo in televisione, passando per le dichiarazioni dei politici, fino al venditore che ci viene a bussare alla porta e riesce a convincerci a comprare qualcosa che eravamo convinti non ci servisse.

Indipendentemente dal ruolo che tu abbia, semplice cittadino che non lavora nel settore del marketing o venditore, è fondamentale che tu conosca le tecniche di manipolazione mentale. Sia per evitare di cascarci di nuovo, sia per poterle utilizzare a tuo favore e aumentare le vendite.

Scopriamo nel dettaglio quali sono.

Le strategie più potenti per aumentare velocemente le vendite

Esistono veramente una marea di tecniche di manipolazione mentale molto efficaci. Alcune sono più conosciute, altre invece sono totalmente sconosciute.

In questo settore se una cosa è ben conosciuta significa che è già arrivata alle persone “normali”. Per intenderci, se anche la casalinga di Voghera sa che quella è una determinata strategia di manipolazione mentale, allora è decisamente conosciuta e molto probabilmente è già stata usata su chiunque.

Mentre invece quelle non conosciute sono quelle più pericolose, perché potresti esserci cascato e non te ne sei neanche accorto.

Iniziamo con ordine e cominciamo a identificare come si chiamano questi trucchi psicologici di manipolazione.

Ecco le 5 tecniche di manipolazione mentale mai svelate:

  1. Manipolazione del pensiero
  2. Manipolazione delle emozioni
  3. Condizionamento del pensiero
  4. Legame a doppia dipendenza
  5. Distrazione e convinzione

Ora che sai il nome, ti spiegherò il funzionamento.

Come agiscono le tecniche di manipolazione mentale

Sono sicuro che ti sarà successo più volte nella tua vita di vedere qualcosa che ti piace e provare la sensazione che in quel preciso istante chiunque sia interessato allo stesso oggetto.

Un po’ come quando decidi di comprare un certo modello di macchina e improvvisamente inizi a vederlo praticamente ovunque ogni giorno.

Naturalmente non è vero che ogni persona sia magicamente interessata al tuo stesso oggetto, questa sensazione la provi perché all’interno del tuo inconscio si attiva una sorta di radar che intercetta tutte quelle cose verso le quali provi interesse.

Una frase tipica è questa: “Proprio oggi che mi sto interessando a questa auto, anche gli altri si stanno interessando”.

Questo meccanismo prende il nome di SAR, che sta per sistema di attivazione reticolare. Viene insegnato in tutti i corsi o nei libri che trattano di PNL.

Attivare la manipolazione mentale nel mio cliente

Ti starai sicuramente chiedendo come attivare queste tecniche di manipolazione mentale nel tuo cliente ogni volta che vorresti entrargli nella mente.

È fondamentale che tu capisca come si entra in questa dinamica e soprattutto come andare in profondità. Il primo fattore che devi conoscere è che la reazione del cliente parte sempre da un’esigenza o una una frustrazione.

Scopriamo insieme degli esempi pratici:

Facciamo finta che il tuo cliente abbia il bisogno di fatturare di più. Per fatturare maggiormente avrà bisogno di più clienti. Quindi si trova in una situazione nella quale ha l’esigenza di fatturare di più e la frustrazione di dover trovare clienti. E non ha la minima idea di come farlo.

Se tu come lavoro ti occupassi di vendere servizi di marketing dovresti utilizzare questi processi mentali contro di lui. Tramite le tecniche di manipolazione mentale dovresti usare la sua esigenza e la sua frustrazione per raggiungere il tuo obiettivo.

Un altro esempio potrebbe essere quello di un cliente che ha paura di ammalarsi e non riuscire a vedere i propri figli realizzarsi. La sua esigenza è quella di assistere alla realizzazione dei figli, combinata con la frustrazione del rischio di non poterlo fare per paura di ammalarsi.

Se tu vendessi assicurazioni potresti sfruttare esigenza e frustrazione durante la trattativa e vendere i prodotti che ritieni adatti a lui.

Come vedi la situazione è praticamente la medesima: si parte da un’esigenza che si trasforma in una vera e propria frustrazione.

L’importanza delle emozioni

Nelle emozioni si concentrano tutte le tecniche di manipolazione mentale.

Come ti sei sentito la prima volta che hai visto la pubblicità del nuovo iPhone?

Oppure quando vedi la pubblicità della Nike e la prima cosa che pensi sei tu mentre corri e raggiungi i tuoi obiettivi di allenamento.

Tutti i venditori conoscono l’importanza delle emozioni, però c’è una differenza fondamentale. I venditori normali si focalizzano sul far provare le emozioni ai clienti.

I venditori che conoscono le tecniche efficaci di manipolazione mentale sono in grado di creare le emozioni necessarie per vendere un prodotto o un servizio.

Per questo possiamo dire con estrema certezza che il vero venditore è colui che è capace di creare le giuste emozioni che porteranno il cliente a comprare il prodotto o servizio venduto.

Persuasione e manipolazione

Ti ho già accennato a un fattore che differenzia un vero venditore da uno normale.

Purtroppo ci sono venditori che basano il proprio lavoro su quelle stupidate. Uno degli errori più grandi che commettono i venditori di serie B è quello di credere che persuasione e manipolazione siano la stessa cosa.

Non è assolutamente così, tienilo bene a mente.

La persuasione è l’arte di modificare l’atteggiamento o il comportamento di una persona utilizzando uno scambio di idee. La manipolazione invece è un tipo di influenza che ha come obiettivo quello di modificare la percezione o il comportamento delle persone.

Persuasione e manipolazione possono sembrare la stessa cosa a una prima occhiata, ma in realtà sono due sport completamente differenti. Per farti un esempio pratico, è come se tu pensassi che il basket e la pallavolo fossero lo stesso sport soltanto perché in entrambi si utilizzano le mani e una palla.

Capisci bene quanto sia errata un’affermazione del genere.

Di conseguenza puoi ben immaginare quanto possa essere condizionato erroneamente un venditore di serie B dalla sua scarsa conoscenza e soprattutto di che scarsa qualità sia il suo lavoro.

Robert Cialdini

Quando si parla di persuasione la prima persona che viene in mente è Robert Cialdini. Grazie al suo libro “Le armi della persuasione“, scritto più di 20 anni fa, ha sdoganato le sei chiavi che lui riteneva efficaci per persuadere le persone.

È normale che venga preso come esempio, come totem di questo argomento, visto che è stato il primo a scrivere della persuasione. Il fatto che sia stato il primo non significa che le sei chiavi che lui ha citato siano abbastanza per conoscere questo mondo. Infatti queste chiavi rappresentano soltanto una minuscola parte, un numero che si aggira attorno allo 0,006%.

Come puoi vedere manca un restante 99,994% dell’argomento.

Un persuasore e un mago della manipolazione mentale

Il classico persuasore ha letto un po’ di libri sul tema, fatto quattro corsi e conosce ben poco sulle tecniche di manipolazione mentale.

Il mago della manipolazione è in grado di attivare dei processi nel cervello del cliente i quali aggirano i suoi filtri razionali al fine di non dargli tempo per riflettere.

Se a un cliente gli viene dato il tempo di guardare un prodotto o un servizio dalla sua prospettiva, ciò non fa altro che aumentare in lui i dubbi. Così diventa più scettico, si fa sempre più domande e qui iniziano i tuoi problemi, dato che ti sarà praticamente impossibile vendergli il prodotto.

Ti dirà frasi come:

  • “Forse non mi serve subito”
  • “Adesso non è il momento”
  • “Ho trovato la stessa cosa a un prezzo più basso”

Un vero mago della manipolazione mentale conosce tutto questo ed è in grado di entrare nella testa del cliente prima che questo inizi a pensare. Se imparerai a diventare un mago della manipolazione non sentirai mai questi rifiuti.

Naturalmente non pensare di diventarlo affidandoti ai soliti libri e a qualche corso durante il weekend.

Conclusioni

Eccoci arrivati al termine dell’articolo.

Ora ti voglio chiedere un piccolo favore: rispondi a questa domanda onestamente: meglio ritenersi “abili persuasori” avendo lo 0,006% delle conoscenze sulla manipolazione mentale oppure essere il mago delle tecniche efficaci di manipolazione mentale, conoscendo il 99,994% di tutto l’arsenale che offre il grande mondo della manipolazione mentale?

L’unico modo che hai per diventare un vero mago della manipolazione mentale è conoscere subito il Metodo AnonimaVenditori.

D’altronde, la manipolazione mentale è un argomento spinoso per molti e nessuno vuole parlarne per non svelare i propri segreti.

È tra le tecniche di manipolazione mentale più ricercate da chi vuole avere grandi risultati nella vendita. AnonimaVenditori ha avuto il coraggio di dire le cose come stanno e di spiegare queste tecniche per aumentare le vendite a chiunque voglia impararle.

Ci sono decine di video testimonianze rilasciate da persone che, utilizzando questo metodo, hanno raddoppiato la percentuale di chiuse.

Altre persone invece preferiscono scoprire altre tecniche di vendita commerciale.

Di sicuro, se segui quello che troverai qui, sarai tu il prossimo venditore a raddoppiare le vendite con AnonimaVenditori.

Gio Talente

Gio Talente

Fondatore del Metodo AnonimaVenditori® e del PHE® – Persuasion Human Engineering e tra i più alti esponenti nella conoscenza dei processi neurocerebrali finalizzati al condizionamento di massa.
Segue politici, aziende e imprenditori nella realizzazione di strategie finalizzate a influenzare, manipolare e pilotare le scelte dei clienti.

Hai già letto questi articoli?