Tecniche di vendita di abbigliamento: consigli e strategie per aumentare le tue vendite

Aggiornato
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su linkedin

Abbiamo parlato più volte dell’importanza di entrare in contatto con il cliente grazie ad un approccio mirato alla costruzione di una relazione salda tra il venditore e l’acquirente.

Ora voglio entrare ancora più nello specifico nel settore dell’abbigliamento dandoti alcuni consigli nel caso tu sia un venditore appartenente a questo settore, dove la concorrenza è spietata e tutto si muove alla velocità della luce.

Quindi siediti e prendi nota perché dopo quest’articolo scoprirai nuovi lati della tua mansione.

La vendita in negozio

Essendo tu un venditore presso un negozio fisico, saprai perfettamente come vendere un prodotto. Ma quali sono gli aspetti che devi tenere sotto controllo nella gestione della tua attività?

Vediamoli insieme.

Il negozio

Quando parliamo di tecniche efficaci per vendere in negozio, il primo posto c’è senz’altro l’aspetto del locale, che rappresenta il tuo biglietto da visita.

Mantenere un negozio pulito, curato e ben illuminato è in cima alle priorità di un buon venditore, e il tuo cliente non potrà fare a meno di notarlo.

L’esperienza del tuo cliente parte dall’esterno dall’insegna e dalle vetrine e continua all’interno: non dovrai limitarti a curare una zona precisa, ma piuttosto dovrai far sì che il tuo cliente viva un‘esperienza unica nel suo genere.

La tua insegna dovrà contenere il logo del tuo brand e dovrà essere leggibile e riconoscibile, in modo tale da identificarla con la tua persona e la tua mission.

La sistemazione dei prodotti

Dovrai allestire le vetrine in modo tale da incuriosire il tuo potenziale cliente che si sentirà attratto e vorrà certamente entrare per scoprire i tuoi prodotti.

Attenzione però a non strafare: sì al gioco vedo – non vedo in modo da mantenere viva la curiosità, ma non rischiare di nascondere la merce perché correrai il rischio che il tuo potenziale cliente non capisca la tipologia di articoli che vendi e metti a disposizione.

Lo stesso vale per l’allestimento interno al negozio: dovrai aver cura di mostrare l’intero campionario senza ammassarlo sui manichini e sugli scaffali per non correre il rischio che il tuo cliente si senta soffocato dalla moltitudine di capi d’abbigliamento e abbia l’istinto di scappare a gambe levate onde evitare di perdere ore ed ore alla ricerca del capo perfetto.

E occhio alle taglie a disposizione: mantieni una varietà di taglie di campionario per ogni singolo capo in modo che il cliente si senta libero di trovare la misura che più gli calza a pennello.

L’attenzione al cliente

Abbiamo già parlato di quanto sia importante per te prestare la massima attenzione alla cura del tuo cliente.

Dovrai accoglierlo senza essere invadente ma soprattutto dovrai ascoltare le sue esigenze: si rivolge a te perché ti considera un venditore esperto nel tuo settore e ha bisogno di un consiglio quindi dovrai fare in modo di non deluderlo e la cosa migliore è ascoltarlo.

Mantieni alta la sua attenzione (a proposito potrebbe interessarti l’articolo sull’attenzione selettiva) e presenta al meglio i tuoi prodotti di vendita dando le giuste informazioni in base a quello che sta cercando: parlagli dei benefici che un determinato capo d’abbigliamento può dargli e dei risultati che otterrà indossandolo.

Il personale

Tu e i tuoi collaboratori dovrete formare un team che segue la stessa mission aziendale: realizzare i desideri del cliente.

Grazie ad una formazione professionale e competente nel settore del fashion retail, sarai in grado di differenziare la tua attività da quella dei tuoi competitor, posizionandoti in questo modo leader del settore nella mente del tuo cliente.

Il giusto look e atteggiamento fanno parte del tuo biglietto da visita: un aspetto curato e in linea con il brand sarà la tua carta vincente. Ricorda: anche l’occhio vuole la sua parte.

È molto importante accogliere il tuo cliente in negozio e instaurare con lui una relazione interpersonale solida e di fiducia, e puoi farlo applicando le tecniche di vendita assistita.

La vendita assistita è quello che ti differenzierà dai competitor perché nella mente del tuo cliente apparirai come un venditore esperto e professionale e sarà così più propenso ad instaurare con te una relazione.

Tecniche di vendita in negozio

Ma quali sono le migliori tecniche di vendita in negozio?

Quando il tuo potenziale cliente varca la soglia del tuo negozio, dovrai accoglierlo e guidarlo alla scoperta della tua collezione e dei capi d’abbigliamento protagonisti della stagione.

Ascolta le sue esigenze e studia i suoi desideri e le sue aspirazioni, in questo modo troverai gli articoli giusti per lui.

Ovviamente da esperto venditore il tuo compito sarà quello di prepararti già prima del suo ingresso: analizzare il target a cui si rivolge la tua attività e seguire le tendenze stando al passo coi tempi, senza snaturare la tua brand identity, faranno parte del tuo lavoro quotidiano e ti prepareranno nel diventare leader di categoria.

Come vendere di più in negozio

Studiare le tecniche di manipolazione mentale diventa un punto fondamentale nella tua carriera: padroneggiare quest’arte ti permetterà di capire a fondo i bisogni del tuo potenziale cliente e soddisfarlo nelle sue esigenze.

Smetti quindi immediatamente di inseguire il cliente e fai in modo che sia lui a non poter fare a meno dei tuoi preziosi consigli.

Nel momento in cui ti avrà esposto il suo problema, capovolgi la situazione: mostrati sicuro di te e guidalo al meglio nella scelta del capo di vestiario che più si confà ai suoi desideri.

Inoltre, se vuoi aumentare le tue vendite, ti consiglio di non sottovalutare l’efficacia di vendere online.

Gli errori da evitare

Tieni a mente questo concetto: mai mostrarti insicuro.

Se il tuo cliente ti vede traballante e incerto nell’adempimento del tuo compito principale, che è quello di soddisfarlo, lui potrà fare di te ciò che vuole. E noi questo non lo vogliamo di certo!

Mostrati professionale senza cadere però nella prepotenza. Il tuo potenziale cliente deve sentirsi al sicuro e accolto come un ospite, quindi ciò che dovrai fare sarà diventare per lui una guida, un mentore, pronto a risolvere i suoi problemi e dandogli i giusti consigli.

E se ti dovesse chiedere la taglia di un capo non disponibile? Non ti allarmare ed evita di lasciarlo a mani vuote.

D’accordo, non puoi metterti a cucire dietro la cassa quel maglione che risulta esaurito, ma puoi senz’altro ripiegare su un capo d’abbigliamento che può svolgere la stessa funzione, come ad esempio un cardigan di una sfumatura diversa che ben s’intona al suo incarnato e ai colori di moda per questa stagione.

Conclusioni

Abbiamo visto insieme alcune tecniche per vendere in negozio, in particolare su come vendere abbigliamento.

Se vuoi incrementare le vendite del tuo store, non ti resta quindi che mettere in pratica tutto ciò che hai letto, migliorare la disposizione della tua merce e formare tutto il tuo personale in modo che assuma il giusto atteggiamento verso i clienti.

Ti auguro buone vendite!

Iscriviti per ​ricevere i video Gratis

Le migliori tecniche di vendita in un percorso gratuito.

Accedi ai 16 video gratis che ti faranno scoprire le più Potenti tecniche di vendita avanzata

Chiudi 8 Vendite su 10 in modo certo e prevedibile.