Come vendere online: un vademecum dalla scelta del prodotto alla vendita finale

Aggiornato il 15 Ottobre 2020
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su linkedin

Ha davvero senso iniziare a vendere online, anche se magari hai già anche un negozio fisico?

La risposta è: assolutamente sì!

Se ancora non stai vendendo online i tuoi prodotti o servizi, sappi che ti stai tagliando fuori da una fascia di mercato molto interessante che potrebbe farti ottenere maggiore visibilità, maggiori clienti e maggiori guadagni.

Vuoi saperne di più? Ottimo, perché è proprio di questo che parleremo in questo nuovo articolo.

Vedremo infatti i motivi per i quali devi iniziare assolutamente a vendere i tuoi prodotti online oggi stesso, cosa e come vendere online e ti donerà numerosi consigli per espandere il tuo business in un mercato apparentemente sconfinato.

Vogliamo iniziare? E iniziamo allora!

Perché vendere online?

Al giorno d’oggi, vendere online è diventata l’attività primaria di tantissime persone: prodotti fisici e prodotti digitali, infoprodotti, dropshipping, ecommerce, marketplace…

Se non sei ancora in confidenza con questi termini, è arrivato davvero il momento di prendere in mano le redini del tuo business e riversarlo nello sconfinato mondo dell’online.

La vendita online ha infatti numerosi vantaggi rispetto alla vendita in negozio. Ma ciò non significa di certo che un’opzione escluda l’altra.

Se hai già un negozio fisico, infatti, affiancare la vendita online al tuo shop riuscirà ad allargare il tuo raggio di azione, raggiungendo molti più clienti anche fuori dall’area locale, dando un’inevitabile spinta verso l’alto al tuo business.

Ma quali sono i vantaggi della vendita online rispetto al negozio tradizionale? Molto semplice! Attraverso la vendita online:

  • hai costi molto più contenuti (non devi infatti pagare un affitto o le bollette del fondo commerciale)
  • puoi ampliare il tuo giro di clienti se hai già un negozio offline, raggiungendo anche coloro che vivono molto lontano
  • puoi gestire un business di prodotti fisici anche se non hai un magazzino fisico (dropshipping)
  • puoi vendere al cliente finale senza costi di intermediazione
  • il tuo negozio rimarrà aperto 24h24.

Queste premesse sembrano molto interessanti, non trovi?

E allora andiamo a vedere come puoi iniziare a vendere online oggi stesso, appena hai terminato la lettura di questo articolo.

Come vendere online (velocemente e a prezzi alti)

Per vendere online, sono necessarie principalmente due cose:

  • il prodotto da vendere
  • uno “spazio” digitale dove inserire il tuo prodotto
  • la giusta strategia di marketing, quella che prevede determinate tecniche, che puoi approfondire qui.

Tutto qui? Tutto qui.

Scegli (o crea) il prodotto giusto

Se hai già un negozio fisico, non hai problemi per quanto riguarda la ricerca del prodotto: venderai online ciò che già vendi online.

Se invece inizi da zero, nessun problema: puoi trovare un prodotto da vendere oppure crearne uno tu.

Quando parliamo di trovare un prodotto, ci sono molti modi per farlo:

  • acquisti dei prodotti da rivendere online (in questo caso avrai bisogno di un magazzino)
  • vendi in dropshipping (il cliente acquista da te e tu invii l’ordine ha chi ha il prodotto fisico)
  • vendi un prodotto in affiliazione, ossia sponsorizzi un prodotto terzo e ottieni una commissione sulle vendite.

Infine puoi pensare di creare tu stesso il tuo prodotto.

  • Sei un artista? Puoi vendere le tue opere online.
  • Sei uno scrittore? Puoi pensare allora di pubblicare un libro.
  • Sei bravo nel restyling? Puoi vendere in rete i tuoi prodotti di seconda mano o rigenerati.
  • Sei un professionista? Puoi vendere allora online le tue consulenze e i tuoi servizi.

L’unico limite? La tua fantasia (e le tue competenze, ovviamente!).

Lo spazio digitale

Ovviamente, il tuo prodotto deve venire inserito da qualche parte. Esattamente come i prodotti fisici vengono installati in un negozio, così un prodotto da vendere online deve avere un negozio online.

Sia che tu abbia già un negozio fisico, sia che stia iniziando da zero, il primo passo per iniziare a vendere online è solitamente quello di creare un sito web.

Se hai già un negozio, puoi creare il sito web con una pagina su chi sei, come arrivare al tuo punto vendita e ovviamente i tuoi prodotti, che le persone possono acquistare anche online.

Creare un sito web al giorno d’oggi è più facile a farsi che a dirsi, grazie soprattutto alle piattaforme che ti offrono dei siti web già pronti all’uso, come ad esempio WordPress, Blogger o Wix.

Personalmente ti consiglio l’utilizzo di WordPress: oltre ad essere la piattaforma più utilizzata in assoluto,  anche la più semplice e intuitiva ed è completamente personalizzabile.

Al tuo sito web, inoltre, puoi affiancare altre piattaforme, come ad esempio creare un e-commerce, ossia un vero e proprio negozio virtuale, oppure vendere i prodotti su un marketplace, il più famoso dei quali è senza dubbio Amazon.

Se vuoi creare un vero e proprio negozio virtuale –come quello di Amazon, per intenderci– la soluzione è quella di affidarsi a una piattaforma di e-commerce.

Sul mercato ce ne sono moltissime, alcune più semplici altre più complesse, ma generalmente tutte completamente personalizzabili.

Le più famose e utilizzate sono:

  • Shopify
  • WooCommerce
  • Magento
  • PrestaShop.

Attraverso queste piattaforme puoi creare il tuo negozio virtuale, inserire tutti i tuoi prodotti e creare una scheda per ciascun prodotto in vendita, con caratteristiche tecniche e informazioni approfondite.

Un’alternativa alla creazione di un e-commerce è quella di utilizzare un marketplace.

Che differenza c’è tra le due opzioni?

Attraverso la creazione di un e-commerce, puoi creare da zero il tuo negozio virtuale, proprio come se prendessi un fondo commerciale vuoto e lo riempissi di scaffali e di prodotti.

Affidandoti a un marketplace, come Amazon, Ebay o Facebook Marketplace, utilizzi invece uno spazio all’interno dell’e-commerce di qualcun altro, come se ti limitassi a posizionare i tuoi prodotti su uno scaffale preso in affitto all’interno di un altro negozio.

In un e-commerce di tua proprietà, quindi, ci saranno solo i prodotti che tu deciderai di inserire. In un marketplace, invece, i tuoi prodotti saranno inseriti fra quelli di tanti altri venditori.

La differenza tra le due alternative si riflette anche sull’audience. In un marketplace non dovrai construirla da zero ma puoi contare sul traffico che è già presente sul sito web.

Sono due soluzioni quindi molto diverse tra loro. La scelta tra l’una o l’altra dipende esclusivamente da te e dai tuoi obiettivi.

Crea una strategia di markting efficace

Una volta che hai pronto il prodotto da vendere, è necessario creare una strategia di marketing efficace per la promozione e la vendita.

In parole povere: devi saper vendere il tuo prodotto.

Vendere un prodotto online non è poi così diverso da vendere un prodotto offline. Questo perché vendere è una scienza che si basa sulle connessioni neurocerebrali, le stesse connessioni che ognuno di noi ha.

Il metodo che utilizzi per vendere (online od offline) è invece solo un mezzo per concludere la vendita.

E per vendere il tuo prodotto, magari velocemente e a prezzo anche più alto di quello dei tuoi competitor, è fondamentale innanzitutto conoscere i processi mentali che il tuo potenziale cliente mette in atto per decidere se acquistare qualcosa.

Come fare? Te lo spiego in questo video.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo affrontato una questione molto importante: quella della vendita online.

Se hai già un’attività offline già esistente, come uno studio o un negozio, espanderti online ti garantirà di raggiungere un numero di persone sempre maggiore, aumentando la tua visibilità e i tuoi clienti.

Se invece parti da zero, grazie al mondo di Internet puoi creare da zero il tuo negozio virtuale e iniziare a vendere i prodotti che preferisci.

Indipendentemente dalla soluzione che decidi di adottare, l’unica costante nella vendita online è quella di creare una strategia di marketing efficace, che sappia attirare il tuo pubblico e convincerlo ad acquistare i tuoi prodotti.

E se non sai da dove iniziare per raggiungere questo obiettivo, ecco la soluzione: un corso gratuito che ti insegnerà a condizionare i pensieri dei tuoi potenziali clienti e a modificare le loro scelte, in modo che finiscano sempre ad acquistare da te.

Curioso di guardare questi video? Accedi allora da qua.

Buone vendite!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti per ​ricevere i video Gratis

Le migliori tecniche di vendita in un percorso gratuito.

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy